Prima di compiere sette mesi, Nell Burton non aveva un nome… Leggi di più sotto…

Nell Burton è l’unica figlia e figlia minore di Tim Burton e Helena Bonham Carter. È stata la base per il ritratto di Alice di Helena Bonham Carter in “Alice nel Paese delle Meraviglie”, diretto dal padre di Nell.

Tim Burton e Helena Bonham hanno mantenuto la privacy delle loro vite personali così come i fatti della vita dei loro figli ormai da diversi anni.

I due personaggi famosi in genere tengono separate le loro vite personali e professionali e non appaiono quasi mai in pubblico con i loro figli o ne discutono nelle interviste. Inoltre, raramente separano le loro attività lavorative dalla loro vita familiare.

I genitori non hanno rivelato il nome della loro figlia più piccola fino a molti mesi dopo la sua nascita, nonostante la diffusa speculazione che l’avessero chiamata Indiana Rose.
Quando il loro bambino è nato il 15 dicembre 2007 a Londra, Burton e Bonham hanno avuto difficoltà a decidere quale nome dare al loro bambino. Tuttavia, sette mesi dopo, l’attrice di “Harry Potter” ha rilasciato un’intervista al Jewish Journal in cui ha parlato di sua figlia e ha rivelato il nome di sua figlia.

Nell è stato scelto come nome per la figlia più piccola della coppia per distinguerla da “tutte le Helen della famiglia”. Il nome della madre di Bonham era Elena, e il nome di sua nonna era Helene. Bonham prende il nome da sua nonna. Un caro amico della coppia ha detto che “Indiana Rose” non sarebbe mai stato il nome del loro bambino.

Sebbene il termine sia stato inizialmente utilizzato per tutto il Medioevo, è stato solo nel XX secolo che è decollato e diventato popolare. Helen è stata derubata, in particolare di sua figlia Nell.

Carter e Burton hanno anche discusso del loro figlio Billy, che ora ha quattro anni e ha ricevuto i nomi William e Raymond in onore rispettivamente dell’attrice e del regista. Billy prende il nome da Carter.

Burton è soddisfatto del suo ruolo di genitore dei suoi due figli nonostante lo stile di vita tranquillo che conduce. In un avvistamento piuttosto insolito, il 23 ottobre 2021 il regista americano è apparso alla Festa del Cinema di Roma con i suoi figli. Agli “Incontri ravvicinati” omaggio ai film del padre c’erano il regista, Billy e Nell, che avevano tutti 63 anni anni all’epoca.

Sul tappeto rosso, il quartetto si è mostrato raggiante per la telecamera mentre indossava abiti neri coordinati tra loro. Hanno anche portato il loro adorabile cane, Levi. Sia il padre che il figlio dell’uomo che ha disegnato “Dumbo” indossavano un abito nero con una camicia abbottonata che aveva un motivo in nero e blu sotto di essa. Il motivo era sul bottone.

Burton e Carter sono stati sposati per un periodo di tempo prima di decidere di porre fine al loro matrimonio nel 2014. La loro collaborazione è la più nota di tutte le sue collaborazioni poiché hanno lavorato insieme a diversi film, tra cui “Il pianeta delle scimmie”, “Sweeney Todd”, “La sposa cadavere” e altri. Di conseguenza, Carter è la persona con cui è più strettamente associato.

Prima di iniziare la sua relazione con Carter, Burton era sentimentalmente coinvolto con l’artista tedesca Lena Gieseke. Burton e Lisa Marie sono stati i produttori di numerosi film, alcuni dei quali includono “Ed Wood”, “Mars Attack!” e “Il vuoto addormentato”. Nei cinque anni che hanno preceduto la loro separazione nel 1999, Carter ha avuto una relazione con il collega attore Kenneth Branagh.

Quando Nell era una bambina, non le era ancora permesso di vedere i film prodotti da suo padre. D’altra parte, i suoi genitori sono giunti alla conclusione che una volta raggiunta una certa età, le avrebbero permesso di guardare “Alice nel Paese delle Meraviglie”. Secondo la madre di Nell, il carattere autoritario della Regina Rossa nel film era basato su sua figlia quando era più giovane.

Anche se Nell non si adatta perfettamente alla descrizione della regina maleducata e dispettosa, è stata lei a ispirare il personaggio della storia.

Secondo Bonham Carter, la mia prima impressione su di lei è stata che fosse una ragazzina a causa della sua testa sproporzionatamente enorme. I bambini sono tiranni, e anche lei lo è”, ha detto l’oratore. Il nostro bambino è un perfetto esempio del detto “nessuna compassione per nessun altro essere vivente” poiché non ne ha. Non c’è spazio per l’empatia; esiste solo il comando. Non abbiamo altra scelta che fare quello che dice; questo costituisce tirannia. Mi dispiace, ma devo rifiutare; gentilmente desistere.

Ha acquisito la capacità di prendersi cura di altre persone in giovane età da sua zia Nell, che era un’altra abilità che ha acquisito da lei. Il più delle volte, i bambini penseranno solo a se stessi e faranno domande su se stessi.

Billy Burton, proprio come sua sorella Nell, è apparso nei film dei suoi genitori e nelle prime iterazioni del programma televisivo di famiglia. Nei film “Sweeney Todd” e “Charlie and the Chocolate Family”, entrambi con il suo padrino Johnny Depp e sua madre, è apparso in ruoli cameo in ognuno di quei film.

Carter ha detto che c’era sempre un posto disponibile per Billy in uno dei film di Tim Burton e che Burton era aperto all’idea. Tuttavia, gli hanno vietato di rilasciare dichiarazioni. Solo il tempo dirà se Billy e Nell avranno ulteriori opportunità di apparire sullo schermo negli anni a venire, forse come risultato delle carriere che scelgono.



Visualizzazioni post:
22

Posta navigazione

Like this post? Please share to your friends:
Sii felice e leggi gli articoli
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Videos from internet

Related articles: