La decisione di Marie Osmond di non lasciare un’eredità ai suoi figli è irremovibile… Leggi il post qui sotto per maggiori informazioni…

I ruoli di cantante, attore e presentatore di talk show hanno portato Marie Osmond a fare la parte del leone della sua fama. È un membro della rinomata famiglia conosciuta come Osmonds e ha mostrato un incredibile livello di attitudine in ogni campo in cui ha tentato di entrare. Marie ha fatto la sua prima apparizione sul palco quando aveva solo quattro anni, e alla fine ha continuato a costruirsi una vera reputazione, trovando successo sia con la sua famiglia che da sola.

Marie era l’ottava di nove figli della sua famiglia ed è nata nello Utah il 13 ottobre 1959. La sua famiglia aveva un totale di nove figli. Inoltre, era l’unica figlia del vasto gruppo di persone. Non è mai stata formalmente un membro del gruppo di canto della sua famiglia, ma è stata in grado di trovare successo nel mondo della musica negli anni ’70 e ’80 come cantante country solista. Non solo ha raggiunto il successo da sola, ma ha anche raggiunto la celebrità con suo fratello Donny Osmond quando i due hanno ospitato insieme il programma televisivo “Donny & Marie” dal 1976 al 1979.

Marie è una musicista solista che è diventata famosa grazie al suo successo incrociato con la canzone country-pop “Paper Roses”. Sua madre è stata colei che per prima l’ha ispirata a creare il suo album, e sia l’album che il singolo principale sono stati certificati disco d’oro.

Inoltre, “Paper Roses” ha raggiunto il numero uno nelle classifiche per la musica country e il numero cinque nelle liste per la musica mainstream compilate da Billboard. Nelle classifiche nazionali, la canzone “In My Little Corner of the World” è riuscita a entrare nelle prime 40 posizioni.

La storia romantica di Marie è stata alquanto movimentata: è stata sposata tre volte, di cui due con lo stesso ragazzo. Inoltre, è una madre e una nonna devote di una grande nidiata di figli e nipoti. Tuttavia, nonostante sia famosa e ricca, Marie ha chiarito che non fornisce ai suoi figli alcuna assistenza finanziaria. Continua a leggere per apprendere il ragionamento alla base della sua scelta piuttosto discutibile.

Nel 1982, Marie si è sposata per la prima volta con Stephen Craig, ma la coppia ha divorziato solo tre anni dopo. Successivamente, nel 1986, si è sposata con Brian Blosil, ma il matrimonio è stato condannato fin dall’inizio.

Nel 2005, la casa della coppia è stata distrutta da un incendio, che è servito come indicatore decisivo che era giunto il momento per loro di separarsi. Marie ha offerto una spiegazione, dicendo che “è stata sicuramente una delle cose più liberatorie che mi fossero venute in mente”. “Perché sono giunto alla conclusione che la casa che avevo costruito era solo una copertura per un matrimonio che era stato teso per 20 anni. Lo chiamano “il fuoco dentro” e penso fermamente che quella frase si riferisca a Dio. Pertanto, è necessario che queste cose avvengano per svegliarci”.

La cantante ha sviluppato una nuova prospettiva sulla sua precedente relazione con il suo primo coniuge dopo la fine del suo matrimonio con Blosil, che era il suo secondo marito. Marie ha osservato che uno dei vantaggi di un secondo matrimonio è stata l’epifania che alcuni aspetti della propria vita che in precedenza consideravano della massima importanza erano, in realtà, meno significativi. “Stare con mio marito è una delle mie cose preferite. È il ragazzo più gentile e gentile che abbia mai incontrato. Si dedica ad aiutare gli altri e si prende il tempo per considerare attentamente le loro esigenze. Nel 2011, la coppia ha rinnovato i voti e da allora non si è più guardata indietro.

Marie è madre di un totale di otto figli e ha anche un gran numero di nipoti. I suoi figli sono Stephen, Jessica, Rachael, Brandon, Brianna, Matthew e Abigail; Anche Michael Blosil, scomparso, era uno dei suoi figli. Dopo aver combattuto per qualche tempo con la sua salute mentale, Michael si è tolto la vita nel febbraio del 2010, quando aveva 18 anni. La sua morte è stata giudicata un suicidio.

Nel febbraio del 2020, Marie ha fatto notizia quando ha annunciato su “The Talk” che non avrebbe lasciato alcuna eredità ai suoi figli quando sarebbe morta. Invece, ha pianificato di usare i suoi soldi guadagnati duramente per vivere una vita agiata con suo marito o donarli in beneficenza. I suoi commenti hanno suscitato scalpore nei media.

“Fai un grande disservizio ai tuoi figli semplicemente consegnando loro una fortuna perché togli il dono più importante che puoi fare ai tuoi figli, e questa è la capacità di lavorare”, ha detto. “Lo fai perché togli il dono più importante che puoi fare ai tuoi figli, e questa è la capacità di lavorare.”

È entrata più in dettaglio sulla sua osservazione su “The Talk”, in cui ha affermato di aver visto cosa può fare avere soldi per coloro che li hanno ma non li hanno guadagnati personalmente.

“Succede spesso nelle famiglie benestanti, quando i bambini non sanno cosa fare e, di conseguenza, si mettono nei guai. Consenti loro di essere orgogliosi di ciò che hanno creato. Ha aggiunto: “Ho intenzione di donare il mio all’organizzazione con cui lavoro”.

Nel gennaio 2023, ha rilasciato un’intervista a Us Weekly in cui ha ribadito la sua posizione e ha detto: “Onestamente, perché dovresti autorizzare tuo figlio a non voler ottenere qualcosa? Non conosco nessuno che abbia avuto successo semplicemente ricevendo denaro; non funziona mai bene.

Ha continuato dicendo: “Per me, il miglior regalo che puoi fare a tuo figlio è una spinta a scoprire chi è dentro e a lavorare”. Ha continuato dicendo che sentiva che lasciare un’eredità a un bambino avrebbe semplicemente “favorito la pigrizia e il diritto”.

Ha detto: “Ho fatto molti sforzi e ora ho intenzione di sprecare tutto per divertirmi con il mio coniuge”.

Nonostante ciò, ha affermato che ciò non implica che non aiuti finanziariamente i suoi figli in alcun modo, ammettendo che contribuirebbe ai loro bisogni finanziari “se hanno bisogno di assistenza (acquisto) di un veicolo o altro”.

Marie non è minimamente imbarazzata dal fatto di essere una nonna generosa, nonostante il fatto che i suoi figli dovranno continuare a lavorare sodo per soddisfare i loro desideri.

“Tutto quello che posso dire è che, come donne, credo davvero che stiamo vivendo il momento più felice della nostra vita. “Ora che sono nonna, non posso fare altro che adorare i miei nipoti”, ha osservato. “Non devo essere responsabile di allevarli. In bocca al lupo. È un buon momento… Sembra che tutto funzioni alla perfezione per me.



Visualizzazioni post:
70

Posta navigazione

Like this post? Please share to your friends:
Sii felice e leggi gli articoli
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Videos from internet

Related articles: