Dopo la controversia sui transgender, un artista ha deciso di rimuovere il nome di JK Rowling dai romanzi di Harry Potter…

In risposta alla controversia sulle opinioni di JK Rowling sulle questioni transgender, un artista transgender canadese sta rimuovendo il nome dell’autore dai libri di Harry Potter e rivendendoli senza di esso.

Rowling è stata accusata di essere transfobica quando ha pubblicato un messaggio su Twitter nel 2020 in cui si opponeva all’uso della parola “persone” piuttosto che della parola “donne” per descrivere le persone che hanno le mestruazioni. Nel suo tweet, la Rowling ha affermato di ritenere che il termine “persone” sia più accurato.

Ha poi contestato di essere transfobica e ha pubblicato un post sul blog a sostegno del suo punto di vista; tuttavia, è stata ancora oggetto di critiche a causa di quel tweet e di altre dichiarazioni che ha fatto.

L’artista Laur Flom sta per cancellare il suo nome dai libri che hanno a che fare con il maghetto. Quindi darà ai libri nuove copertine e addebiterà £ 140 per ogni copia.

È stato affermato che una parte dei profitti viene successivamente devoluta a organizzazioni che supportano le persone transgender.

A febbraio, il giovane, che ora ha 23 anni, ha dichiarato su TikTok che intendevano l’iniziativa per “coinvolgere in modo critico e fornire una scelta alle persone che vogliono ancora godersi Harry Potter senza supportare JK Rowling”.

Hanno continuato dicendo: “Molte persone mi hanno chiesto qual è lo scopo di questo o cosa vince veramente qualcuno cancellando il suo nome dai libri”, il che indicava che l’interrogatorio era diretto contro di loro. A dire il vero, questo sforzo inizialmente non aveva uno scopo o altro che potesse essere considerato molto profondo.

“Ho iniziato questo progetto perché volevo pareggiare i conti con te e perché ero annoiato.”

Ma a causa di questa piattaforma e dell’interesse delle persone per i libri, è diventato qualcosa che sta dando visibilità al lavoro di un artista transebreo e alla fine porterà a pagamenti a organizzazioni trans di beneficenza.

Inoltre, si dice che Flom abbia detto a SWNS che l’obiettivo è “stabilire un’area sicura in cui i fan possano trovare consolazione nei libri”.



Visualizzazioni post:
24

Posta navigazione

Like this post? Please share to your friends:
Sii felice e leggi gli articoli
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Videos from internet

Related articles: