Due ragazze stavano per annegare: per fortuna un adolescente con la sindrome di Down le ha salvate

La sindrome di Down era presente alla nascita in Valerio Catoia.

I suoi genitori hanno convenuto che il giovane avrebbe dovuto iniziare a nuotare quando aveva tre anni per aumentare la sua forza e resistenza.

Di conseguenza, Valerio non solo ha imparato a nuotare, ma si è anche distinto. Ha partecipato ai Giochi Olimpici!

Nel Lazio, in Italia, Valerio un giorno è andato in spiaggia con suo padre e sua sorella minore per fare un pisolino.


Quando hanno sentito grida di aiuto di punto in bianco, tutti e tre si stavano rilassando vicino all’acqua. Due ragazze, di 10 e 14 anni, non sono riuscite a raggiungere la terraferma perché bloccate.

In quel particolare giorno c’erano le onde e la corrente trascinava i bambini sempre più in profondità nell’oceano. Valerio e suo padre si sono tuffati in mare per salvare i bambini quando hanno scoperto cosa stava succedendo.

Il piccolo Valerio di 10 anni e la femmina di 14 sono stati entrambi sequestrati dal padre. Poiché Valerio aveva gareggiato alle Olimpiadi e si era allenato per tutta la vita, era consapevole che la testa della ragazza doveva rimanere fuori dall’acqua per evitare il soffocamento.

I soccorritori erano appena arrivati ​​quando Valerio e suo padre hanno portato a terra le bambine.

Indubbiamente, un atto del genere verrebbe notato!

Successivamente, Valerio ha ricevuto una medaglia per galanteria, coraggio e abilità sportiva dal Ministro dello Sport italiano.

Il coraggio di Valerio non solo ispira tutte le persone nate con disabilità, ma rende orgogliosi anche i suoi genitori!

Un vero eroe, Valerio!

Like this post? Please share to your friends:
Sii felice e leggi gli articoli
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Videos from internet

Related articles: