Chuck Norris ringrazia sua madre di 101 anni, che ha cresciuto lui e i suoi fratelli da sola, “per tutto”.

Chuck Norris è un attore, artista marziale, produttore cinematografico e sceneggiatore americano. È noto soprattutto per il suo ruolo di Walker nella serie di film “Walker, Texas Ranger” e per i suoi ruoli in circa altri 20 film d’azione. Nella sua lunga vita, ha realizzato molto, tra cui creare la sua forma di arte marziale e recitare in una serie che ha ricevuto elogi dalla critica su scala globale.

Ma nonostante il suo precedente successo a Hollywood, Chuck ha avuto più della sua parte di difficoltà nel corso della sua vita. E due delle donne della sua vita, sua moglie, Gena O’Russell, e sua madre, Wilma Norris, sono state determinanti nell’aiutarlo a superare questo momento difficile. Chuck e sua moglie hanno celebrato il loro 22° anniversario di matrimonio nel novembre del 2020 e ha inviato un messaggio sincero su Instagram per commemorare l’occasione. In esso, si riferiva a se stesso come “il ragazzo più felice del mondo quando Gena e (lui) erano sposati”, e poi ha continuato dicendo: “Non sono mai stato più felice in vita mia”.

“Spero che tu abbia un anniversario meraviglioso, mia adorabile moglie! Non ci sono parole che possano esprimere adeguatamente la profondità del mio amore e della mia gratitudine per te. Sono grato che tu mi abbia permesso di far parte della tua vita. Ringrazio Dio per ogni nuovo giorno che trascorriamo insieme”.

Il meraviglioso attore, che compirà 82 anni a maggio 2022, ha la fortuna di avere il sostegno di sua madre, che compirà 101 anni a maggio 2022. Wilma non solo ha avuto una vita lunga e interessante, ma è stata anche la badante principale per Chuck e i suoi due fratelli quando il padre ha abbandonato la famiglia quando erano giovani. C’erano altre sfide che la famiglia ha dovuto affrontare, ma rimanendo unita, sono state in grado di superarle.

Chuck ha discusso dell’impatto di sua madre in passato e nel 2020 ha persino rivelato che mentre stava lottando per trovare la sua strada a Hollywood, sua madre ha pregato per lui di trovare una moglie e perseverare, ed è stato in grado di fare entrambe le cose quelle cose. Diamo un’occhiata.

Chuck non è mai stato tipo da evitare di discutere le difficili circostanze che la sua famiglia ha dovuto affrontare in passato. In effetti, una volta ha rivelato la verità che Wilma ha iniziato ad avere difficoltà quando aveva solo 8 anni. Allora le è stata diagnosticata una malattia estremamente rara, che l’ha costretta a trascorrere i due anni successivi in ​​isolamento in un ospedale pediatrico, lontano dai suoi cari.

Durante la Grande Depressione, la sua famiglia viveva in una tale povertà assoluta che non appena fu completamente guarita all’età di dieci anni, fu costretta a trovare un lavoro per provvedere alla sua famiglia. Non frequentava la scuola come facevano gli altri ragazzi della sua età; invece, ha svolto lavori saltuari, inclusa la raccolta del cotone nella zona rurale di Wilson, in Oklahoma, dove risiedeva la sua famiglia. Alla fine, ha abbandonato la scuola. In un’intervista con WorldNetDaily nel 2020, Chuck ha elaborato i seguenti punti:

Quando avevano finito di raccogliere un campo, spesso si trasferivano in una città diversa per raccogliere un altro campo. La vita nel Dust Bowl non è stata facile, in particolare durante il decennio in cui gli Stati Uniti erano nel bel mezzo della Grande Depressione.

Wilma aveva già incontrato e sposato il padre di Chuck quando aveva 16 anni e ha dato alla luce Chuck quando aveva 18 anni. Ha dato alla luce altri due bambini, ma poi Ray Dee, il padre di Chuck, ha abbandonato la famiglia, lasciandola a crescere i suoi figli da sola. Doveva farlo nonostante li avesse appena partoriti.

La nascita di Chuck è stata un’esperienza traumatica sia per Chuck che per Wilma, ma è stato anche l’evento che ha cementato la loro relazione per sempre. Chuck ha rivelato queste informazioni in un saggio che ha pubblicato nel 2020 in concomitanza con il suo 80° compleanno. Ha detto che è nato dopo sette giorni di travaglio e che quando è stato partorito appariva “viola-bluastro a causa della privazione cronica di ossigeno”. Ha detto che lui e sua madre “quasi non ce l’hanno fatta”, il che significa che erano entrambi molto vicini alla morte.

“Durante i primi cinque giorni della mia esistenza, i professionisti medici e altre persone non erano certi che sarei sopravvissuto. Mia madre conserva ancora una lettera scritta da mia nonna a mia zia e datata la stessa settimana in cui è stata consegnata. In esso, mia nonna afferma che “il bambino di Wilma probabilmente non sopravviverà”. Ma siamo stati in grado di scioccare tutti!

Sono stati in grado di stupire l’intero globo. Chuck ha menzionato quanto segue mentre parlava con il Christian Post:

“Per tutta la sua vita, la mamma è stata un modello di fermezza e fede. Inoltre, ha sopportato la perdita dei suoi due mariti, un figliastro, due nipoti e mio fratello minore Wieland, tutti morti a causa della guerra del Vietnam. Le è stato diagnosticato un cancro in molte occasioni e ha subito circa 30 diverse operazioni per una varietà di condizioni; tuttavia, è ancora viva per raccontarlo.

Oltre a questo, Chuck attribuisce il suo successo nel superare le difficoltà della sua vita alle preghiere che sua madre ha detto per lui. Ha aggiunto:

“Negli alti e bassi della mia vita, mia madre non ha mai smesso di pregare per me. A causa di problemi durante la mia consegna, sono arrivato molto vicino a non farcela. Un certo numero di decenni fa, quando sono arrivato pericolosamente vicino a perdere la mia anima a causa di Hollywood, lei era tornata a casa a pregare per la mia prosperità e salvezza. Ha persino pregato per me di incontrare una signora che avrebbe trasformato la mia vita, e si è scoperto che le sue preghiere sono state esaudite.

La connessione che esiste tra Chuck e Wilma è innegabilmente estremamente unica, e loro due sono sempre stati lì l’uno per l’altro nei momenti di bisogno. L’attore è straordinariamente fortunato non solo ad avere la compagnia della sua amata madre, che ora ha 100 anni, ma anche ad avere l’amore e il sostegno dell’altra donna più significativa della sua vita, che è sua moglie.

Wilma ha festeggiato il suo 101° compleanno nel maggio del 2022, il che è già di per sé un traguardo. Per commemorare l’evento e rendere omaggio a una delle donne più significative della vita di Chuck, ha pubblicato una foto della donna sul suo account Facebook insieme alla seguente didascalia:

“Buon compleanno, mamma!” 101 anni nei GIOVANI! OH! Non ci sono parole che possano esprimere adeguatamente la profondità del mio affetto e della mia gratitudine per te. Ti siamo grati per tutto quello che hai fatto per noi durante i tanti anni che Dio ci ha concesso di stare insieme.

Wilma ha avuto una vita fantastica, ma non mostra alcun segno di rallentamento nei suoi ultimi anni. Nel 2011, ha pubblicato un libro intitolato “Acts of Kindness, My Story”, che era un libro di memorie sulla sua vita. Nel libro, ha discusso della sua infanzia e di come ha allevato i suoi ragazzi. Si è seduta per un’intervista con Mike Huckabee nel 2012, quando stava commercializzando il libro, e nel corso della conversazione ha discusso della sua famiglia, della sua religione e dei “segreti” che ha impiegato come madre per crescere i suoi figli siate uomini d’onore. Ha detto a Huckabee,

“Li custodivo nella chiesa. Scuola domenicale, una classe in cui insegnavo e in cui pregavamo regolarmente durante il giorno. La mia vita spirituale era qualcosa a cui attribuivo un’alta priorità. Anche adesso lo è.

Quando a Wilma è stato chiesto da Huckabee quale consiglio avrebbe offerto a una giovane madre su come allevare al meglio i suoi figli, ha risposto con le seguenti parole di saggezza:

Vi consiglierei di mostrare loro molto affetto, ma anche di educarli e di portarli alle funzioni religiose e alla scuola domenicale.

Dopodiché, Wilma ha iniziato a emozionarsi. “Ma devi renderti conto che Dio non ci ha dato i nostri figli; ce li ha piuttosto prestati per un certo periodo di tempo. Dovresti sapere che vedrò il mio molto presto. Non sono sicura del lasso di tempo “, ha aggiunto con una risatina sul viso. Huckabee ridacchiò e disse che Wilma era “più forte della maggior parte di noi”, riferendosi alle altre persone nella stanza. Wilma è innegabilmente una donna straordinaria, come dimostra il fatto che ha già festeggiato il suo 101° compleanno e non vede l’ora che arrivi il suo 102° compleanno nel maggio 2023.



Visualizzazioni post:
52

Posta navigazione

Like this post? Please share to your friends:
Sii felice e leggi gli articoli
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Videos from internet

Related articles: