Questa incredibile storia racconta l’amore di un padre per suo figlio. Ha corso maratone, portando il passeggino di suo figlio in giro per il mondo

I genitori spesso vanno al di sopra e al di sopra per i loro figli. Fanno ogni sforzo per mantenere i propri figli contenti. Dick Hoyt era un genitore come tutti gli altri. Questo straordinario ragazzo ha corso maratone mentre tirava la sedia a rotelle di suo figlio. La sua storia serve come esempio del genuino amore di un padre per suo figlio.

Il primo figlio di Dick e Judy Hoyt è nato nel 1962 e si chiamava Rick. Rick è stato identificato come affetto da paralisi cerebrale spastica poco dopo la nascita. Soffriva di mancanza di ossigeno e danni cerebrali poiché il cordone ombelicale era avvolto intorno al collo. Questa forma di paralisi cerebrale è spesso la più grave. La tensione muscolare o gli spasmi derivano dal tono muscolare significativamente elevato. I pazienti con questa malattia hanno quindi spesso problemi di deambulazione e sono costretti a utilizzare una sedia a rotelle. Inoltre, potrebbero avere difficoltà a comunicare. Tuttavia, i genitori di Rick erano certi che potesse vederli, ascoltarli e comprenderli. Grazie a loro ha potuto imparare l’alfabeto e le parole fondamentali. Con $ 5.000 in tasca, il padre del ragazzo è andato alla Taft University quando aveva 11 anni e li ha implorati di creare qualcosa in modo che potesse parlare con il resto del mondo. Fu informato: “Impossibile. Nel suo cervello non sta succedendo NULLA. Il padre ha quindi chiesto uno scherzo. Lo scherzo è stato creato dagli ingegneri. Il giovane ridacchiò. Inoltre, gli ingegneri hanno creato un computer che ha permesso a Rick di digitare mentalmente le parole che desiderava esprimere.

Nella primavera del 1977 Rick andò da suo padre con una richiesta che né lui né Dick avrebbero potuto prevedere. Stava per correre le cinque miglia per beneficenza. Rick voleva aiutare il suo compagno di classe, che era paraplegico dopo aver subito ferite in un incidente d’auto.

Il padre non pensava che sarebbe stato facile correre una maratona di 5 miglia perché non era in una forma fisica fantastica. Nulla, però, poteva impedire al padre di dare al figlio tutto ciò che aveva. Inoltre, è straordinariamente commovente quando un ragazzo che ha sopportato così tanto riesce a connettersi con il dolore degli altri. Hanno corso la loro prima maratona di 5 miglia nonostante fossero arrivati ​​ultimi.

La combinazione padre-figlio ha partecipato a sei gare Ironman, oltre a maratone, duathlon e triathlon. Dick Hoyt era un genitore meraviglioso che desiderava la vita migliore per suo figlio. La maratona di Boston è stata la millesima gara ufficiale del Team Hoyt. La maratona di Boston si corre ogni anno dal 1897. Sono diventati ancora più vicini perché era la gara preferita di Rick Hoyt e lui era lì con suo padre.

Il 2008 ha visto l’inserimento del Team Hoyt nella Ironman Hall of Fame. I due sono stati riconosciuti altre due volte nel 2013. A Hopkinton, nel Massachusetts, il punto di partenza della maratona di Boston, ad aprile è stata costruita una statua in bronzo del gruppo. Sono stati presentati con il Jimmy Award più tardi quel mese. La coppia ha dichiarato nel 2014 che la maratona di Boston del 2019 sarebbe stata la loro ultima gara insieme.Dick Hoyt, scomparso nel marzo 2021 all’età di 80 anni, ha avuto un profondo impatto sul mondo. Ha partecipato a oltre 1.000 gare con suo figlio Rick. Agli adolescenti verrà ricordato dalla storia di Dick Hoyt che là fuori c’è amore e sostegno e che ogni bambino è speciale a sé stante. I giovani con disabilità saranno ispirati dalla storia di Rick Hoyt per superare le sfide e perseguire i propri sogni. Il team Hoyt sta portando avanti il ​​lavoro di Dick oggi.

Like this post? Please share to your friends:
Sii felice e leggi gli articoli
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Videos from internet

Related articles: