La somiglianza tra il figlio di Pierce Brosnan e il suo giovane gemello è sorprendente, e il giovane Brosnan afferma che il suo amato padre è il “miglior allenatore che si possa desiderare”.

Pierce Brosnan è un genitore attento che ha trasmesso geni robusti ai suoi figli. Suo figlio Paris ha un aspetto stranamente simile a lui, e i due padre e figlio non solo hanno una sorprendente somiglianza nell’aspetto, ma hanno anche lo stesso gusto nell’abbigliamento e una forte passione per i film.

Pierce Brosnan lavora a Hollywood da molto tempo nonostante abbia 69 anni. L’attore è nato in Irlanda ma è emigrato in Inghilterra quando aveva 15 anni. Fu in Inghilterra che un suo amico lo presentò a una compagnia teatrale locale.

Tuttavia, l’attore non ha avuto un’educazione facile; prima di trasferirsi in Inghilterra, risiedeva in Irlanda, dove i membri della sua famiglia allargata lo allevarono quando suo padre abbandonò la famiglia e sua madre si recò in Inghilterra per intraprendere la carriera di infermiera.

Brosnan lasciò la scuola all’età di 16 anni per intraprendere la carriera di artista commerciale; ma, dopo essersi unito alla compagnia teatrale, ha scoperto che recitare era qualcosa che gli piaceva davvero fare.

In seguito, è diventato uno studente al The Drama Centre di Londra. Dopo aver conseguito la laurea, Brosnan ha iniziato la sua carriera in teatro lavorando prima come direttore di scena e poi come sostituto in una produzione di Tennessee Williams.

Brosnan è stato chiamato ad assumere il ruolo principale un giorno prima dell’inizio programmato dello spettacolo. Ha sfruttato al massimo l’occasione per dimostrare la sua abilità e il drammaturgo lo ha applaudito dal palco mentre lo faceva. Anche Franco Zeffirelli, regista rinomato e apprezzato, ha riconosciuto i suoi successi.

Brosnan è salito alla ribalta grazie alla sua interpretazione del detective Remington Steele nella serie televisiva “Remington Steele”, che ha debuttato nel 1982 ed è andata in onda fino al 1987. Tuttavia, l’attore è stato costretto a lasciare la serie perché è stato scelto per una parte che avrebbe alterare radicalmente la sua vita.

Nel 1986, l’attore dagli occhi azzurri fu selezionato per interpretare il personaggio di James Bond e, a causa degli impegni contrattuali, fu costretto a rinunciare al suo ruolo in “Remington Steele”.

Durante la metà degli anni ’90, Brosnan è stato parte integrante della serie “James Bond” ed è apparso in numerosi sequel del franchise. È stato nelle parti comiche che ha interpretato nei film “The World’s End”, “Mars Attacks” e “Cenerentola” che ha dimostrato la gamma delle sue capacità recitative.

A metà degli anni ’70 sposò la sua prima moglie, il cui nome era Cassandra Harris e che aveva già due figli, Christopher e Charlotte. La coppia ha dato il benvenuto al loro primo figlio, Sean, tre anni dopo essersi sposati nel 1980 e aver avuto il loro primo figlio insieme. Tuttavia, prima di incontrare Harris, Brosnan era ansioso di avere una famiglia poiché l’assenza di suo padre lo faceva sentire solo.

Nonostante ciò, l’attore ha riposto la sua fiducia nel suo istinto e ha cercato di immaginare l’appagamento che sarebbe derivato dall’avere una famiglia. Ora, una delle cose più significative della sua vita è il tempo che riesce a trascorrere con i suoi figli e il fatto che riesce ad essere un genitore presente.

Sfortunatamente, Harris ha perso la sua battaglia contro il cancro alle ovaie nel 1991, dopo averlo fatto per quattro anni. Dopo aver subito una perdita devastante, Brosnan è riuscito a ritrovare la felicità con la sua attuale moglie, Keely Smith.

Dylan e Paris, che senza dubbio seguiranno le orme del padre, sono stati accolti nel mondo da Brosnan e sua moglie Smith. Dylan, suo figlio maggiore, è un modello, cantante e regista. Dirige anche film. Oltre ad avere un profondo affetto per i film, Paris è un modello profondamente impegnato ad avere un impatto positivo sul mondo.

L’attore di “La morte può attendere” ha pubblicato un’adorabile foto di sua moglie, dei suoi due ragazzi e di se stesso accanto a un sincero messaggio di gioia per il diploma di scuola superiore di sua figlia Paris.

I fratelli Brosnan sono stati intervistati per l’elenco della rivista People degli uomini più sexy del mondo. Nell’articolo, hanno discusso dell’onore di avere un candidato al Golden Globe come genitore.

Dylan e Paris sono consapevoli del nepotismo che deriva dall’avere un padre famoso a Hollywood, ma sono determinati a ritagliarsi una propria nicchia nel mondo dello spettacolo.

Saranno sempre grati per l’opportunità di lavorare con un attore così famoso, nonostante il fatto che l’eredità dei successi del padre sarà sempre una nuvola sopra le loro teste. Secondo Paris, è il miglior allenatore che avrebbero potuto sperare in qualsiasi momento.

Tuttavia, Paris ha parlato a nome di suo fratello e ha affermato di essere un abile musicista che ha lavorato duramente ogni giorno per affermarsi nell’industria musicale.

Smith ha notato che aveva visto Paris come un giovane motivato e comprensivo, e che voleva trasmettere tali qualità nei suoi film. “Ha sempre avuto un cuore grande”, ha osservato la madre di due bambini di suo figlio. Smith è anche un’ardente sostenitrice delle cause ambientali e, poiché suo marito è un generoso donatore, i due hanno avuto un’influenza significativa sul figlio Paris.

Anche quando l’attore ha scoperto che erano stati scelti come gli uomini più sexy del mondo, era al settimo cielo e ha consigliato loro di “andare là fuori ed essere coraggiosi”. Brosnan e sua moglie sono immensamente orgogliosi dei successi del figlio, e la moglie di Brosnan è particolarmente orgogliosa di lui.

Smith ha anche parlato con i suoi ragazzi e ha affermato che è stato un piacere vederli sviluppare le loro capacità artistiche e maturare in adulti responsabili e amorevoli.

Tuttavia, è stata la performance di Paris ai Golden Globes a portarlo per la prima volta all’attenzione del pubblico. La gente è rimasta sorpresa dalla sorprendente somiglianza tra Paris e suo padre.

Ai fan sono stati ricordati i primi giorni di Pierce Brosnan sulla scena della recitazione quando veniva definito la versione più giovane e spigolosa di suo padre. È stato persino definito la versione più giovane e spigolosa di suo padre.

I fan non possono fare a meno di commentare quanto Paris Brosnan sia un’immagine sputata di suo padre ogni volta che padre e figlio vengono visti insieme in una foto.

La spinta e la determinazione di Paris Brosnan per aumentare la consapevolezza sulla fame infantile
Per attirare l’attenzione sull’importante lavoro umanitario svolto dal Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite, Paris ha prodotto un edificante documentario sul suo viaggio in Sri Lanka (WFP).

Il giovane, che ha 19 anni, ha accompagnato il Programma Alimentare Mondiale (WFP) nel loro tour nelle scuole e nelle fattorie per ricevere uno sguardo più approfondito su come il programma assiste le istituzioni locali nei loro sforzi per combattere la fame infantile.

Il suo tempo trascorso in Sri Lanka ha avuto un profondo effetto su Parigi. Era particolarmente commosso da quanto fossero gentili e generosi i locali nonostante le poche risorse che avevano.

Da giovane che proveniva da una famiglia ricca, era essenziale per Paris, che voleva intraprendere una carriera nel cinema, viaggiare in altre zone del globo in modo da poter conoscere meglio le realtà che esistono in altri luoghi .

Paris ha affermato che Dylan è stato la forza trainante per il suo diventare un regista. Il fatto che guardi e prenda spunto da suo fratello è uno dei fattori che contribuisce al forte legame che esiste all’interno della famiglia Brosnan.

Lauren Bush, che ha fondato FEED, è un’altra persona che lo ha influenzato. Ha visto che c’era un modo per lei di utilizzare il suo privilegio per aiutare gli altri, quindi ha deciso di fondare un’organizzazione per farlo.

Di conseguenza, Paris non voleva solo essere un ragazzo di Malibu che si lamentava dei problemi del primo mondo e non aveva alcuna comprensione di quanto potesse essere difficile la vita per gli altri che vivevano con meno.

Pierce Brosnan funge da modello per entrambi i suoi figli
Negli anni formativi della vita dei suoi ragazzi, Brosnan è stato una fonte di motivazione per loro. Ad esempio, Dylan ricorda di essersi trovato abbastanza bene sul set di uno dei film di “James Bond” di suo padre quando era molto piccolo.

Nello specifico, a Dylan piaceva vedere il momento in cui le auto esplodevano e ricordava di aver chiesto a suo padre se le automobili sarebbero andate bene dopo l’esplosione. Tuttavia, per Dylan, è stata un’opportunità unica nella vita di assistere a suo padre nel suo habitat naturale mentre viaggiava per il mondo con suo padre.

La passione di Dylan per i film è stata alimentata dalla sua prima esposizione all’industria cinematografica. Nell’ultimo film diretto da suo padre, “Adam Project”, gli è stata data la possibilità di lavorare come PA.

Per quanto riguarda il membro più giovane della famiglia, Paris, non solo è una copia esatta di suo padre, ma dice anche liberamente che gli piace rubare vestiti dal guardaroba di suo padre perché è in soggezione per quanto suo padre sia sempre elegante e disinvolto.



Visualizzazioni post:
76

Posta navigazione

Like this post? Please share to your friends:
Sii felice e leggi gli articoli
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Videos from internet

Related articles: