Il fatto che la figlia di Susan Sarandon assomigli esattamente a lei è la prova che essere una madre più avanti nella vita non è “pazzo”.

Susan Sarandon, un’attrice, ha iniziato la sua carriera negli anni ’70 come ingenua con gli occhi spalancati e ha continuato ad avere una carriera lunga e di grande successo. Successivamente è apparsa in una varietà di film e serie televisive, e nel corso dei suoi molti decenni trascorsi a lavorare nel mondo dello spettacolo, è stata riconosciuta con una serie di onorificenze diverse. La celebrità è stata anche vista esibirsi sul palco in varie occasioni. A parte il suo lavoro di attrice, Sarandon è anche nota per essere un’importante attivista per una varietà di problemi, uno dei quali è il trattamento dell’endometriosi.

New York è il luogo in cui Sarandon è nata nel 1946. Ha scoperto che le piaceva esibirsi quando era a scuola e ha iniziato a recitare, ballare e suonare strumenti musicali come risultato di questa scoperta. È stato subito evidente che ha del potenziale e, nel corso del suo sviluppo in un’adulta, quell’abilità è diventata solo più forte.

Nel 1970, il film “Joe” è stato il luogo in cui l’attrice ha fatto la sua prima apparizione sullo schermo. Poco dopo, ha iniziato a fare apparizioni in televisione, e poi, alcuni anni dopo, ha interpretato il ruolo di Janet Weiss nel film “The Rocky Horror Picture Show”, che è un thriller horror commedia musicale.

È anche apparsa in numerosi altri film acclamati dalla critica, come “Le streghe di Eastwick”, “L’olio di Lorenzo”, “Il cliente” e “Piccole donne”. Tuttavia, il film “Thelma & Louise”, in cui è apparsa al fianco di Geena Davis nel 1991, è ancora quello che porta a Susan Sarandon il più grande riconoscimento. Nel film, Sarandon ha interpretato il ruolo di Louise Sawyer, che era l’amica più intima dell’eroina Thelma Dickinson e sarebbe stata al suo fianco qualunque cosa accada. Il film ha ricevuto riconoscimenti per il modo in cui ha rappresentato l’amicizia e la sorellanza femminile.

Tuttavia, nonostante Sarandon abbia ricevuto riconoscimenti per la sua interpretazione davanti alla telecamera, dopo che le telecamere hanno smesso di girare, è stata condannata per le decisioni che aveva preso nella sua vita personale, in particolare la decisione di avere una madre. Ha affrontato il tema dell’avere figli, mettendo a tacere le preoccupazioni di persone che l’avevano definita “pazza”.

Sarandon ha dimostrato di poter essere ancora seducente nonostante il fatto che non somigliasse fisicamente alle convenzionali bombe hollywoodiane dell’epoca proiettando sicurezza. A livello più personale, l’attrice ha anche mostrato sicurezza e autodeterminazione nonostante le aspettative che le erano state riposte.

Oltre al suo unico matrimonio e al successivo divorzio, Sarandon è stata coinvolta in tre relazioni molto pubblicizzate: una con Franco Amurri, una con Tim Robbins e una con Jonathan Bricklin. Inoltre, è madre di tre figli, il più grande dei quali è nato quando lei aveva 39 anni e il più giovane dei quali è nato quando lei aveva 45 anni.

Inoltre, Sarandon ha parlato apertamente della sua decisione di avere un figlio più tardi nella vita. Nel 1985 ha dato alla luce il suo primo figlio, l’attrice e lifestyle blogger Eva Amurri. Nel 1989, Sarandon ha dato alla luce il suo secondo figlio, il regista e scrittore Jack Henry Robbins, e nel 1992 ha dato alla luce il suo terzo figlio, il musicista e attore Miles Robbins.

Secondo PEOPLE, Sarandon non ha rimpianti per il modo in cui ha dato alla luce i suoi figli o per il momento della loro nascita. Quando le è stato chiesto del consiglio che considera il peggior consiglio che le sia mai stato dato, l’attrice ha detto: “Immagino fosse, ‘Non avere il bambino’, perché avrebbe distrutto la mia carriera, ed ero così vecchio comunque. Ha continuato dicendo: “Ho avuto il mio primo figlio quando avevo 39 anni, e il mio terzo figlio quando ne avevo 45, e con ogni bambino, (la gente diceva, ‘Sei pazzo? Non!'”

In un’intervista con PERSONE nell’anno 2020, Sarandon ha condiviso alcune parole di saggezza con le future mamme. “Quello che dico sempre a tutte le donne che mi dicono che stanno pensando di avere un bambino è che, indipendentemente da quanto sia coinvolto o ben intenzionato il tuo papà o tuo marito, dipende da te all’inizio”, ha detto ai lettori. “Quello che dico sempre a tutte le donne che mi dicono che stanno pensando di avere un bambino è che, indipendentemente da quanto coinvolto o ben intenzionato sia il tuo papà o tuo marito,

Sembra che i fan dell’attrice si siano avvicinati all’idea che avesse una famiglia, nonostante all’inizio possa aver avuto difficoltà a convincere il pubblico ad abbracciare e sostenere la sua decisione di diventare madre, nonostante le difficoltà che ha comporta.

Durante un’intervista nel 2018, Sarandon ha espresso la sua gioia per la prospettiva di diventare nonna. Da allora la figlia Eva Amurri Martino, per la quale in passato era stata oggetto di tante critiche per il fatto di essere sua madre, era cresciuta e aveva messo su famiglia tutta sua. L’attrice, la cui carriera sta ancora andando forte nonostante il sacrificio che si suppone abbia fatto per diventare madre, sembrava essere entusiasta dell’aggiunta dei bambini, Marlowe Martino e Major Martino, alla più grande famiglia Sandrandon. La carriera dell’attrice sta ancora andando forte nonostante il sacrificio che sta presumibilmente facendo per diventare madre.

È sgorgata dall’eccitazione per gli intervistatori, dicendo: “Stanno prosperando … Marlowe è davvero divertente; lei è un piccolo pagliaccio feroce che è anche molto intelligente. E Major sta davvero iniziando a rivelare il suo carattere. Sono senza paragoni. Sono i migliori.

Inoltre, Sarandon ha elogiato le capacità genitoriali di sua figlia in una serie di interviste, affermando cose del tipo: “Credo che quello che sta facendo sia fantastico. Ha la mia massima ammirazione e rispetto…. Inoltre, è una bambina davvero divertente. È feroce e potente di per sé.

La stimata attrice ha detto che mentre è riuscita a superare la genitorialità, la seconda parte del lavoro non è così impegnativa. “È molto più facile, molto più facile (essere una nonna)”, ha detto. “È molto più facile.” Sarandon, d’altra parte, non sembra essere ancora pronta a ritirarsi nello stile di vita da rocker del portico, come si vede dal fatto che rifiuta di ricevere soprannomi abituali dai nipoti. Honey è il nome di sua nonna, secondo l’osservazione fatta da sua figlia. Vogliamo augurare buona fortuna a Honey Sandrandon e alla sua grande e gioiosa famiglia mentre continuano a sviluppare le loro capacità e ad ampliare le loro conoscenze.



Visualizzazioni post:
54

Posta navigazione

Like this post? Please share to your friends:
Sii felice e leggi gli articoli
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Videos from internet

Related articles: